chiudi
LIVELLO-CASAxSTEVE 





Area Riservata


Formazione Agenti Immobiliari a KM 0
(1 voto, media 5.00 di 5)
Software e Soluzioni
Lunedì 25 Febbraio 2013 11:04

Formazione Agenti Immobiliari a KM 0

 

25 febbraio 2013 – Nasce una nuova era per la formazione degli agenti immobiliari. Grazie ai “webinar” la formazione qualificata e professionale  è in diretta on-line.

 

coach-e-formazione-immobiliare

 

Chiariamo subito cos’è un “webinar” e qual è la portata di questa innovazione:

un webinar è conosciuto nel linguaggio comune come Seminario Online. Sono quindi sessioni informative la cui partecipazione è in forma remota e possibile solo tramite una connessione informatica. Offre diversi tipi di vantaggi, in particolare i più evidenti sono:


- comodità (nessuna necessità di spostamento, tutto avviene avanti al tuo computer e quindi nessun costo logisto e di spostamento);
- formazione a bassi costi: grazie alla  tecnologia web che permette la partecipazione i tempo reale vengono meno i costi di noleggio sale, personale di accoglienza, coffee break e pranzo potendo offrire un servizio di formazione qualificato a costi accessibili alle tasche di tutti gli interessati.

 

Queste considerazioni preliminari si sposano benissimo con il nuovo progetto immobiliare appena nato dall’idea di un imprenditore (Francesco Beraldo) che da anni lavora nel mondo dell’immobiliare.
Come spiega Francesco “Un agente immobiliare oggi ha due obiettivi,fondamentali: tagliare i costi e rafforzare le proprie competenze, innescando una metamorfosi da intermediario tra domanda e offerta a consulente immobiliare a 360°.” – continua Francesco – “Fino ad oggi, seguire un corso di aggiornamento comportava necessariamente dei costi logistici. Oltre al costo della trasferta, si era costretti ad assentarsi dall’ufficio per un’intera giornata e quindi nel 90% dei casi si abbandonava o posticipava ad un “momento migliore” l’opportunità di accedere a questi preziosi strumenti formativi.”


Webinar Immobiliare nasce proprio per esigenza reale dei professionisti dell’immobiliare che non possono più restare ad aspettare che succeda qualcosa, ma che devono assolutamente padroneggiare gli strumenti per competere nel mercato immobiliare di oggi.

 

E’ già pronta l’agenda per la formazione immobiliare 2013 con tematiche che spaziano dal marketing all’ambito legale e giudiziario.


Il 5 marzo inizia il percorso formativo con una squadra di professionisti e argomenti di sicura attualità:

Francesco Bersani parlerà di Web Marketing Immobiliare. Seguiranno poi  gli interventi di Prontacasa, ramo dedicato al digital home staging della famosa azienda di comunicazione friulana “Gruppo Pragma”;  Gianluca Capone, coach e formatore per professionisti immobiliari (agenti immobiliari e costrittori) nonché titolare del portale Livellocasa con esperienza pluriennale specifica sulle tematiche fra connubio di Web e Immobiliare. Raffaele Racioppi, che ci porterà all’interno del mondo delle App spiegandoci la loro applicabilità all’immobiliare.
Interverrà Amy Lentini, presidente dell’Associazione Italiana Home Stager; l’avvocato Massimo Chimienti, noto tra gli agenti immobiliari per le sue profonde conoscenze in ambito giuridico/legale e per le collaborazioni con le associazioni di categoria.

Dopo la pausa estiva, sono in programma i seminari tenuti da Andrea Russo (sales manager Remax Italia) e Marcello Gatto, agente immobiliare e amministratore del gruppo LinkRE (su LinkedIn) che in pochi mesi ha raggiunto i 1900 agenti immobiliari affiliati.Non perdere queste opportunità di formazione è importante, maggiori dettagli potete trovarli al sito ufficiale di Webinar Immobiliare: www.webinarimmobiliare.it

 

 

Professionista immobiliare? Cerchi un consulente o un formatore a Bologna su strategie di web marketing?
Guarda questa pagina: formazione immobiliare Bologna

 

 

Formazione Agenti Immobiliari a KM 0
 
Calcola IMU, una nuova soluzione è online
(2 voti, media 5.00 di 5)
Software e Soluzioni
Mercoledì 16 Maggio 2012 12:41

Calcola IMU, una nuova soluzione è online

 

 

Ormai l’IMU (Imposta Municipale Unica) è cosa certa, ed il calcolo sebbene non complicatissimo nasconde delle insidie: rivalutazione della rendita, rateizzabilità del pagamento in 3 rate se prima casa o 2 rate se seconda casa, ricalcolo e conguaglio sulla rata di fine anno, scelta delle detrazioni usufruibili, compilazione del modello F24 sono alcuni degli aspetti che possono creare il rischio di incorrere in sanzioni.


calcola-IMUDa 2 giorni è online un nuovo strumento per i contribuenti per adempiere al pagamento dell’odiatissima IMU.

 

E’ importante ricordare alcune regole fondamentali, perché le insidie per il corretto calcolo sono diverse ed un errato calcolo fa incorrere in una sanzione certa, quindi l’alternativa è sempre quella di rivolgersi ad un professionista che non mancherà di esibire la sua parcella!

 

L'IMU 2012 per la prima casa va pagata in tre rate con scadenza 16 giugno, 16 settembre e 16 dicembre. Per le seconde case le scadenze delle due rate sono il 16 giugno e il 16 dicembre.

 

E’ possibile effettuare il pagamento dell'IMU con il modello F24 o in alternativa con il bollettino postale.
Nella compilazione del modello F24 è importante evitare eventuali errori perchè questi possono comportare richieste di pagamento della stessa somma già versata.
Il bollettino di conto corrente postale è utilizzabile per pagare l'ultima rata di saldo (dicembre).

 

Per il calcolo IMU serve la rendita catastale rivalutata e l'aliquota applicata dal comune per ogni determinata categoria di immobile, l'importo della detrazione che ogni proprietario può usufruire.
Bisogna inoltre tenere conto che le prime due rate saranno da calcolarsi sulla base delle aliquote base (aliquota nazionale), mentre l'ultima rata utilizzando l'aliquota aggiornata di ogni comune.

 

È possibile usufruire di detrazioni se si è proprietari di prima abitazione e nel caso in cui si abbiano figli a carico con meno di 26 anni. Vi sono ulteriori detrazioni per gli immobili riconosciuti di interesse storico o artistico.

 

Ogni immobile di proprietà è soggetto al pagamento dell’IMU. Per applicare la detrazione prima casa non è sufficiente che il contribuente abbia la residenza anagrafica, deve avere abituale dimora. Per dimostrare tale nesso sono utili ad esempio i contratti di fornitura utenze elettriche, gas, acqua, etc.
Nel caso non sussistano gli elementi appena citati, anche se nella proprietà è presente un parente o figlio, questo fabbricato è trattato come seconda casa ed il calcolo prenderà in considerazione i parametri stabiliti per le seconde case.

 

Su questo particolare aspetto, il Governo è stato molto chiaro ed ha demandato ai comuni tale controllo. L’obiettivo è azzerare le “furberie” che si adottavano con la vecchia ICI.

 

Il pagamento di un’imposta non è cosa gradevole, sostenere un ingente costo di consulenza non aiuta l’umore. Per questo motivo vogliamo segnalare ai nostri lettori un nuovo servizio disponibile a tutti, gestito da professionisti che azzera il rischio di errore e addirittura ti inviano il modello F24 precompilato per evitare errori e sanzioni collegate.

 

Si avrà a disposizione un professionista sempre pronto a fornire un servizio di qualità personalizzato valutando la tua posizione specifica, che ti aiuterà anche a risolvere gli eventuali problemi con il catasto ed entro 2 giorni (di norma un solo giorno) ricevi il calcolo IMU, i bollettini di pagamento e l'F24 direttamente nella tua casella di posta elettronica e la visura catastale è completamente gratuita.

 

Il servizio è semplicissimo, in 4 semplici passi avrai tutto il necessario per adempiere a tale obbligo nella tua casella di posta:
si richiede il calcolo IMU; un professionista richiede le visure catastali e verifica la correttezza dei dati catastali delle tue proprietà; ricevuta la conferma di fattibilità del calcolo si riceverà il  costo del servizio e si è liberi di accettarlo o meno; bollettini e modello F24 vengono inviati via e-mail. E’ possibile richiedere la spedizione postale dei documenti.

 

Vai al sito http://www.calcoloimu.net/ e verifica di persona l’utilità del servizio.

Calcola IMU, una nuova soluzione è online
 
CasaShare
(6 voti, media 4.33 di 5)
Software e Soluzioni
Venerdì 01 Luglio 2011 00:00

Un nuovo strumento operativo per gli Operatori Immobiliari


Spesso siamo abituati ad importare metodi operativi e software da altri Paesi Europei oppure da Oltreoceano, questa volta l’innovazione parte dall’Italia.


Logo_CasashareIl lancio del primo Active Finder System Italiano ha suscitato fin da subito curiosità ma soprattutto sta permettendo agli operatori, in una fase di mercato contratta, un’operatività mirata ed intelligente.


Dal suo lancio (Dicembre 2010) le adesioni superano i 500 operatori grazie anche alla sensibilità dei più importanti gestionali e sincronizzatori che ne hanno compreso i vantaggi  integrandolo al loro interno.


Questo strumento ha  come obbiettivo principale quello di individuare l’immobile idoneo alle richieste degli acquirenti. Quelle richieste che, in assenza di soluzioni nel proprio parco immobili, tendono a rimanere inevase.


Una finestra attiva su tutto ciò che viene messo in vendita sul Web dalle Agenzie, dai Privati e dalle Aste giudiziarie, ma anche il primo strumento “verticale” di collaborazione tra gli operatori che non ha precedenti.
Infatti  per la prima volta basterà indicare i dati del collega, e se lo stesso pubblica i suoi immobili in rete, verranno individuati e riconsegnati, in fase di ricerca, in un database dedicato.
Questo particolare mette in condizione gli operatori di istaurare un filo diretto con qualsiasi collega senza le limitazioni normalmente riscontrate nelle normali piattaforme MLS in commercio.


Afferma Massimiliano Pochetti  ideatore del progetto


“L’efficacia della gestione delle informazioni è stata ampiamente dimostrata da colossi come Google e Facebook . Noi siamo convinti  che, un operatore che oggi  non interagisce con le “notizie” in maniera rapida ed organizzata è destinato ad una  esclusione  dal mercato.”


Ci tengo a sottolineare l’utilità e la funzionalità di tale strumento esclusivamente nella fase di richiesta inevasa, utilizzare questa tecnologia per una normale acquisizione di incarichi sul mercato determina un’enorme spreco di risorse e soprattutto un’alta percentuale di inefficacia.


Casashare.it
è un prodotto da scoprire nelle sue esclusive Utilities che rendono l’operatore una figura professionale ma soprattutto “attuale”.


LivelloCasa, sempre attento alle nuove dinamiche del mercato, ha aperto un canale diretto con Casashare.it  al fine di realizzare un promozione dedicata ai propri clienti.



CasaShare